Skip to content →

Viaggio nell’ Ab1550 – intervista agli autori

Viaggio nell’Ab1550

Ab1550-fumetto
Ab1550, fumetto e fanzine

Titolo dell’opera: Ab1550 volume 1. Sottotitolo del volume: Bip risveglio. Autore presente in copertina: J. le Roli. Autori presenti in terza di copertina: Rosi Marsala (disegni), Danilo Cusimano e Leo Rombolà (testi). | Prima stampa: novembre 2017, 64pp b/n.

Dare risalto a un’opera, soprattutto quando questa sia onirica e, almeno in apparenza, distaccata dal reale, può essere arduo. Questo è il caso di Ab1550, un fumetto che è parziale espressione di un collettivo di persone, vissuti ed esperienze, che si sono raccontate tra le pagine di un fumetto.

Nella ricerca del ritmo su cui sintonizzarsi per parlare di quest’opera, si finisce proprio tra le «oscillazioni della nave» a cui si fa riferimento in questo video. Oscilliamo insieme verso l’Abisso, sarà più facile capire tutto il resto.


Ab1550-alastor-arsnoctis
Da sinistra a destra: Rosi, Danilo e Leo

J. le Roli esiste o è frutto dell’immaginazione di alcuni visionari? C’è un video di repertorio anche su questo, link presente all’inizio di questo paragrafo, ma è difficile dire se contenga o meno una risposta.

In questo caso, invece di partire dalla trama e dalle tavole del volume, sembra più saggio partire con il racconto della presentazione dello stesso. Non si è trattato di un insieme di diapositive con tavole e schizzi, è stata anche quello in effetti, ma si è tentato molto altro. Attori, poeti, musicisti, e chissà cos’altro sono gli esseri umani che si celano dietro le vesti di Capitan Abisso, un personaggio i cui tratti sfumano tra quelli di Clint Eastwood e quelli di un teschio senza nome.

Ab1550-evento-alastor-genova-arsnoctis

Il collettivo è stato chiaro nel parlare di un’esperienza che è sia album, sia fumetto, sia performance. Non potendo presentare le tracce musicali, avere dei riferimenti video è provvidenziale. Altri frammenti possono essere visti sulla pagina Facebook di Alastor Genova ospite e cameraman dell’evento.

«Al mio segnale scatenate un parapiglia» ovvero, lasciamo che Bum e Click si presentino e comincino a chiarire di che si tratta.


«Persone che hanno scelto di andare nel profondo di sè per esplorare questa natura […] primordiale del fatto di essere sostanzialmente esseri umani […] un inconscio che da individuale è diventato collettivo. […] Siamo 15, 20, che diventano uno». — Leo

Nella prima fotografia di questo post si intravede anche la fanzine numero 0, degli stessi autori. Alcune delle battute di questi video potranno sembrare fuori contesto rispetto al fumetto, ma hanno molto a che fare con i temi trattati nella fanzine. Per esempio in «queste macchine mi rubano i pensieri e poi caCano fumo» si possono leggere secoli di industrializzazione e concretizzazione della cultura di massa o solo i balbettii di un assistente del Capitano, a voi la scelta.

Arsnoctis-Ab1550
Ab1550 vol.1 – pp. 12, 13

Le parti recitate fanno parte di quell’insieme di riferimenti esterni al testo e presenti in ognuno dei loro autori. Il fumetto in sè è un’espressione più breve. Una storia in tre parti, tanti saranno i volumi del fumetto Ab1550, che è nata «nella mente di ognuno di noi» dice Rosi. Il segno dell’artefice grafico di Capitan Abisso è sottile e non teme un percorso a zigzag tra la spiaggia e il fondo del mare, tra la luce — e il bianchissimo — del deserto e il buio — e il nerissimo — del fondo del mare.

Ab1550-Arsnoctis
Ab1550 vol.1 – pp- 44,45

Arrivati qui molti avranno ancora le idee confuse. Niente panico, nelle parole dei loro autori «Non è necessario che uno comprenda tutto sul piano letterale, però se questa cosa provoca nel lettore una senzazione, un’emozione, o comunque una sensazione di spaesamento; noi avremo raggiunto il nostro obiettivo. […] Questo è un viaggio attraverso un mondo onirico quindi non è necessario che sia decifrabile completamente sul piano razionale».

Le frasi virgolettate non provengono tutte dai video allegati, nè dal fumetto in sè, ma fanno parte dell’intervista del 24 febbraio 2018. Di seguito il file audio di quell’intervista. La tosse e le domande sono opera mia, il resto è dei soggetti intervistati, senza editing di sorta.

Contatti e riferimenti Abissali – link al collettivo Ab1550

Il volume è disponibile presso la fumetteria di Alastor, a Genova Sampierdarena; in alternativa può esser reperito contattando il Collettivo passando per i contatti presenti sul loro sito o pagina Facebook.


In conclusione i saluti di Mikael, il gestore della fumetteria, pubblicati su Facebook a fine evento.

Published in Recensione fumetto

One Comment

Scrivimi la tua!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: