Sono passati dieci giorni dall’Albissola comics, i tempi sono maturi per un racconto dell’evento in cui io appaio e scompaio. Buona lettura!

Albissola comics tra china e vinile

5 e 6 maggio 2018, Albissola Marina si tinge di nero con due ospiti color carbone: il fumetto e il vinile. Savona vinile occupa la zona vicina a piazza Vittorio Veneto. Tra le vie del borgo si incontrano banchi di memorabilia, albi fruscianti e i tanti volti del festival del fumetto. Il Festival si colloca tra le fiere del fumetto più famose della Liguria.

Il primo consiglio per la visita è quello di procurarsi una cartina. L’area street food non è difficili da trovare, ma non tutti i punti di interesse possono essere individuati alla maniera di Poldo. Tra le botteghe dei ceramisti e le serrande chiuse per il weekend c’è una densità di fumettisti per metro tale da far girare la testa.

Albissola comics e gli ospiti savonesi

La quota di autori locali non è trascurabile quindi si è scelto di partire proprio da queste. La manifestazione ha supportato tre di questi volumi producendo una tiratura limitata, dei primi tre che seguono:

  • Ab1550, Cusimano – Marsala – Rombolà
  • Into a dark crimson, Isopo – Terzi
  • in Trappola con De Lorenzo, Mazzetto, Rossi
  • Fenris l’invincibile, Berretta – Sidoti
  • Moe mec & stone, Forcelloni – Munari

L’abisso in cui vaga chi sia alla ricerca della propria identità. Un viaggio allucinato partito dall’ascolto dei King Crimson. Storie di luoghi e persone tanto veri da sembrare impossibili. Le avventure degli unici tre abitanti di un’isola. Un ritratto di famiglia dell’immaginifico savonese in 5 fumetti. Che sia merito del chinotto o della farina di ceci locale, è chiaro che le penne savonesi sono ben affilate.

Su questo stesso blog è disponibile un approfondimento su Ab1550, mentre sul canale Youtube omonimo è disponibile un approfondimento sull’opera Balthazar l’Implacabile. Chi volesse ascoltare gli interventi all’interno della conferenza “Fumettisti savonesi” lo può fare grazie a Marco Frassinelli e ai suoi collaboratori. Per una panoramica più trasversale su Albissola marina, si rimanda alla puntata di “Un viaggio in Liguria” di Primocanale dedicata a quel weekend.

Albissola comics e gli altri ospiti non citati

Per avere un’idea degli ospiti di questa edizione, ecco un elenco degli ospiti non citati nel resto del post.

  • Lola Airaghi
  • Amianto comics (Benassi – Galeotti – Polloni)
  • Stefano Andreucci
  • Stefano Biglia
  • Roberto Bonadimani
  • Matteo Buffagni
  • Renata Castellani
  • Claudio Chiaverotti
  • Beniamino Del Vecchio
  • Giuseppe Di Bernardo
  • Francesco Natali
  • Andrea Freccero
  • Francesco Gaggia
  • Vittorio Giardino
  • Sergio Giardo
  • Gianluca Girelli
  • Stefano Geuerrasio
  • Ferruccio Gironimi
  • Nastasia Kirchmayr
  • Alessio Lapo
  • Sergio Lavagetti
  • Lavieri edizioni (Feroldi – Olivotti)
  • Marcello Mangiantini
  • Emanuele Masnata
  • Ivo Milazzo
  • Simona Mogavino
  • Giorgio Montorio
  • Claudio Nizzi
  • Fabio Piacentini
  • Alberto Pizzetti
  • Cesare Reggiani
  • Jacopo Ricci
  • Michele Rubini
  • Umberto Sacchelli
  • Gloria Salino
  • Stellani
  • Steven Tamburini
  • Gino Vercelli
  • Stefano Zanchi

Albissola comics e la visita che non ti aspetti

L’esperienza della fiera è, nelle parole di Alessandro Sidoti, “un misto tra una lunga apnea e una maratona”. Lì si fa riferimento alla sua carriera, io riciclo l’espressione per parlare di un’esperienza che mi ha tenuta con il fiato sospeso, per ascoltare le parole di Giovanni Talami, per poi farmi correre come una disperata per concludere la visita.

Non solo firmacopie e commissioni d’artista, ma anche mostre e retrospettive dedicate ai grandi del fumetto italiano. Tra le tavole espose anche Lame Rotanti, la mostra, dedicata ai 40 anni del “robottone”. Seguendo il link troverete un articolo a lei dedicato.

Albissola comics non è un’occasione per soli collezionisti, è un insieme variopinto di appassionati e professionisti che sanno attirare anche l’attenzione del passante più svogliato. Tra le iniziative peculiari anche concerti, la cena con gli artisti, la sfilata cosplay, gli approfondimenti sugli anniversari di Eva Kant e Topolino, il villaggio medievale organizzato da “la Medievale di Savona” e la possibilità di acquistare il catalogo della fiera e cartoline commemorative. La prova della tecnologia “VR” è stata offerta da Vrtrek.

Albissola comics e i miei ringraziamenti

Al mio partner, ai nostri accompagnatori e a tutti gli autori che mi hanno affidato le loro storie perché ve le raccontassi. Ad Andrea Modugno e Massimo Pini – autori di Darek – e ai palombari di Rosi Marsala per aver mutato dei mocciosi urlanti in bambini sorridenti. A Federica di Meo che mi ha voluto presentare “gli Amici di Go Nagai”. E a chi è stato così folle da sgomitare tra i collezionisti per procurarmi un paio di stampe e a Chiaretta e a Ilaria Chiocca per lo sketch sulla mia copia di Banana? Banana!

Per un’esperienza complementare alla mia:

One thought on “Albissola comics 2018, far fumetto da Savona in giù”

Scrivimi la tua!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: