Skip to content →

Categoria: Considerazioni

Coronavirus, racconti di quarantene immaginate

Oggi non consiglio libri e fumetti da leggere in auto-quarantena, ma scrivo (micro)racconti da dare in pasto ai miei lettori. Il momento è tanto insolito che, questa volta, non mi sono limitata a #leggercisù.

Lo spazio per i commenti è alla fine del post o su tutti i social network a cui sono iscritta.

Leave a Comment

Bloglovin’, social network e altri aggiornamenti

Oggi parleremo di Bloglovin’, ovvero:

Bloglovin’ e altri metodi per seguire i vs. blog preferiti

In questi giorni ho preparato un video in cui annuncerò l’esistenza di questo nuovo blog, da lì la volontà di scrivere un post con un po’ di info d’appoggio.

Ad oggi bazzico attraverso svariati Social Network/siti/database online, ma oggi scriverò della app che consiglio di più agli amanti dei blog: Bloglovin’.

  • Come rimanere aggiornati sui nuovi post dei blog che seguite?
  • Dove scovare nuovi blog sparsi per l’internet?
  • Come poter condividere agevolmente i post che preferite?

La risposta è: installando Bloglovin’ sul vostro smartphone o aggiungendo il sito https://www.bloglovin.com/ ai preferiti.

Potreste anche pensare di:

  1. aggiungere i suddetti blog al vostro lettore RSS di fiducia
  2. creare un’enorme cartella dei preferiti tornando a controllare decine di siti al giorno.

Nulla in contrario, ma credo che questa sia la via più breve, soprattutto per gli inesperti.

Ho parlato più diffusamente di questo sistema nel video che dovreste vedere nei prossimi giorni. Ma scriverò qualche parola per i lettori del mio blog.

Screenshots e altre concretezze su Bloglovin’

Per cominciare con qualcosa di più concreto, ecco uno screenshot del portale visto dal mio account:

in sostanza si tratta di un’app e di un portale creato proprio per poter seguire i propri blog di “fiducia”, qualunque sia la piattaforma su cui essi pubblichino.

Un’app per leggere i vostri blog preferiti nella coda alle Poste o sul treno, un’app per trovarli tutti, tanto per parafrasare Tolkien.

Leave a Comment

Auschwitz, un breve contributo per ricordare.

Oggi è la Giornata della memoria,

71 anni fa vennero aperti i cancelli di quell’Inferno in Terra che fu Auschwitz e oggi, visto che non sono riuscita a girare un video dedicato a questa data, sono qui a scriverne. Non solo per coloro che hanno trovato la morte in quel campo di concentramento in particolare, ma per ricordare i morti dell’Olocausto e -per analogia- le vittime di tutte le discriminazioni insensate di ogni tempo.

Un inciso

So che molti non pensano di avere il tempo nè la voglia di andare a spulciare la produzione mondiale in cerca di “cose che valgano la pena di essere ricordate” sul tema, perciò oggi non scriverò molte righe, ma farò di questo post un piccolo collage di parole migliori delle mie per aiutarci a ricordare. Posto che ogni parola scritta al riguardo ha un suo perché, vi lascio alcune di quelle a me più care.

Leave a Comment