Skip to content →

Categoria: Recensione fumetto

Deep dark fears & the Creeps, paure e ansie da Mr.Krause

Sono una lettrice fissa del blog su Tumblr “Deep dark fears” di Fran Krause e oggi scrivo qualcosa sulle sue raccolte.

Dal suo blog sono stati tratti due volumi a colori, l’omonimo “Deep dark fears” e il volume di futura pubblicazione “the Creeps”. Entrambi letti in copia digitale e in anteprima, grazie a NetGalley.

Deep-dark-fears-webcomics-Arsnoctis

Letti in:

  • Fran Krause, “Deep dark fears”, Ten speed press, 2015

  • Fran Krause, “the Creeps”, Ten speed press, 2017

In estrema sintesi:★★★★

[Valido per il webcomic pubblicato fino al 11/5/17 e per i due volumi citati].

Leave a Comment

Asterix: I Dieci albi preferiti e “più” consigliati dalla sottoscritta.

Buonasera miei affezionatissimi,

mi piacerebbe scrivere di più in questa sede, quindi eccomi qui a scrivervi due righe a proposito di una delle serie di fumetti che consiglio più volentieri, anche ai lettori che non conosco bene, ovvero: Asterix.

Personaggi pittoreschi ed indimenticabili, gag acute e divertenti, cenni storici interessanti e mai boriosi. Questi sono solo alcuni egli ingredienti che potrete trovare nella pozione magica del druido Panoramix che bolle indisturbata da più di 60 anni dimentica di sciocchezze quali lo scorrere del tempo o il mutamento del mercato editoriale.

Di seguito avrete un paio di note introduttive sulla serie e poi la mia già annunciata top 10, buona lettura!

Leave a Comment

L’Incal

image

Buonasera miei affezionatissimi,

Stasera Vi propongo: 

image

L’Incal, Jodorowski – 

Mœbius, Edizioni BD

una recensione al limite con la rubrica in pillole, inizialmente non la volevo pubblicare, ma spero possa far piacere a chi chiedeva delucidazioni in merito a quest’opera.

Buona lettura!

Dopo averlo rincorso per anni, sono riuscita a leggere l’Incal nella sua versione integrale. L’ho diluito su due giorni, in modo da poter leggere tutte le vignette senza perdermi dei pezzi per strada e credo che consiglierei questo tipo di lettura a chiunque voglia dare una possibilità a quest’opera.

Come d’abitudine non svelo niente della trama in sè, ma propongo:

  •  la citazione che ho preferito

Sognare è sopravvivere (p.258)

  • accenno al fatto che si tratta di un’opera pubblicata originariamente tra il 1981 e il 1988 in Francia
  • e allego il link alla sua pagina su Goodreads in modo che possiate leggere la trama fornita dalla casa editrice.

Sperando di aver creato un quadro della situazione che sia essenziale, ma non inutile, veniamo alle mie considerazioni serali in merito.

Leave a Comment

I fumetti di Focus Junior, 5 fumetti per ragazzi

image

Buongiorno miei affezionatissimi,
ho letto il primo numero de Wow I fumetti di Focus Junior e qui di seguito troverete alcune delle mie considerazioni al riguardo.
Buona lettura!

Fumetti di focus Junior

Il formato è molto simile alle altre riviste della “serie” Focus,
19,5 x 26 cm 160pp a colori
Data uscita:20/6

Fonte Copertina
QUI il sito ufficiale dove poter sbirciare qualche tavola in anteprima e poter reperire altre info al riguardo.

I colori sono resi molto bene nonostante la carta sia opaca e piuttosto porosa quindi stiamo parlando di un rapporto qualità/prezzo piuttosto sensato.

Questo primo numero propone:
  • Talisman tomo 1Il grimorio dei desideri, Francois Desbois – Montse Martin, 2009-2011, Glénat (50 pp)
  • Capitan Bicipiti tomo 1Nascita di un gruppo, Zep & Lebo, 2008, Glénat (13 pp)
  • ChronoKids tomo 1 – Zep & Stan & Vince, 2008, Glénat (24 pp)
  • Titeuf tomo 12Il senso della vita, Zep, 2008-2012, Glénat (20 pp)
  • I cavalieri della civetta Vol.1, Ben Fiquet, 2014, Glénat (39 pp)

 

Leave a Comment

Stitches: David, 6 anni e 29 punti di sutura

image

 
La trama che accenno qui di seguito non è la vicenda narrata in Stitches quindi non contiene spoiler. Credo di poter dire che è come io ho vissuto la trama mentre la leggevo.Spero possa comunque essere utile a chi si sta chiedendo di cosa parli questa storia.

Stitches – Ventinove punti, David Small, Rizzoli Lizard

La trama secondo me:

C’è un mostro nella cameretta di David. Il mostro, a volte, ha le mani di sua nonna o lo sguardo di sua madre. A volte sta lì…e basta. Stiches è una storia che parte come un insieme di pezzi di sofferenza disarticolata e che finisce come una collana fatta di trofei. David Small ci porta al nodo più stretto di quella collana di eventi e ci lascia lì, a scoprire come siano andate davvero le cose. Proprio come il suo Bianconiglio che invece di vendergli un sacco di bugie gli regalò un po’ di verità.

quello che ho scritto su Goodreads:

Stitches è la storia di come David sia riuscito a trovare la sua voce , ed è anche la storia di come uno squarcio nel suo passato libererà il suo futuro portandolo ad un urlo che sarà solo suo.”
Qui aggiungo:
Un adulto potrebbe pensare che ventinove punti segnino solo un’ inesorabile discesa senza meta invece questo bambino intelligente è in grado di vedere gli scalini che salgono dritti dritti fino alla porta d’uscita.

Leave a Comment