Arsnoctis: dove trovarmi

NB. Come cerco di far presente il più spesso possibile il mio nome è Lara, mentre il mio nickname più frequente in rete è appunto “Arsnoctis”. Anche se mi sembra piuttosto ovvio no, non mi chiamo “Arsnoctis”, ma: Lara.

E-mail

Per comunicazioni più rapide sono reperibile a due differenti indirizzi e-mail:

info@arsnoctis.it in caso di proposte commerciali, richieste di collaborazioni, richieste di recensioni e newsletter di vario tipo.
missive@arsnoctis.it in caso di vere e proprie mail dal contenuto personale (saluti, conversazioni, consigli e quant’altro…).

NON considererò nessuna “richiesta commerciale” pervenuta alla seconda mail – nè a nessuno dei recapiti sottostanti -.

 

Tra le pagine di questo sito potreste trovare molti account e riferimenti a vari siti e social network, forse troppi, ma… “don’t panic”!

Ecco una pratica legenda utile a chi avesse voglia di seguirmi solo da qualche parte, o a chi si sia in cerca di siti e applicazioni nuove da usare per rendere più semplice la propria vita.

I link principali sono tutti ai miei profili, visto che si tratta dei “miei contatti”, ma potrete facilmente trovare il modo di registrarvi a questi siti passando dal mio.

…o almeno questo dovrebbe essere il funzionamento generale.

 

I miei contatti extra-blog aka “La legenda”

Arsnoctis su: Bloglovin’

  • Nato in Svezia nel 2007
  • App omonima gratis su Play store e App store

Portale e applicazione dedicata agli amanti dei blog. Permette di seguire agevolmente blogger provenienti da tutte le piattaforme (Blogger, Tumblr, WordPress…) e da tutto il mondo; ti fa piacere restare aggiornato/a sugli ultimi contenuti pubblicati dai tuoi blog preferiti? Bloglovin’ è ciò che fa per te. Permette un rapido “mi piace” a tutti i contenuti e una semplice condivisione degli articoli con gli altri utenti del portale. La app è estremamente funzionale e gratuita. Lì troverete le notifiche di tutti i contenuti del mio Tumblr in italiano E/O di questo stesso blog. Avrete la possibilità di seguire solo questo o entrambi, vista la rilevanza per chi si interessi al tema ho scritto un intero post dedicato a Bloglovin’.

 

 

Arsnoctis su: DeviantArt

  • Nato negli Stati Uniti nel 2000
  • App omonima gratis su Play store e App store

Ovvero uno dei siti a cui sono iscritta da più anni. Attualmente di proprietà di: Wix.com. Creare un profilo sul loro portale permette di seguire un numero potenzialmente illimitato di artisti professionisti e amatoriali provenienti da tutto il mondo, io ho pubblicato su quelle pagine alcuni dei miei lavori di grafica e un paio delle mie creazioni più tradizionali. Non ho mai caricato sul portale la totalità dei miei lavori, ma qualcoa c’è. Non ho più pubblicato molto, ma produco qualche notifica anche lì, quando aggiungo un artista o una creazione all’elenco dei preferiti. Consigliato a chiunque sia appassionato di arte,potrete trovare: dipinti, fotoritocchi, fotografie, webcomics, ma anche poesie e qualche brano in prosa. Utilissimo per scoprire la produzione meno famosa di inchiostratori, coloristi e disegnatori di fumetti.

 

Arsnoctis su: Flickr

  • Nato in Canada nel 2004
  • App omonima gratis su Play store e App store

Acquistato da Yahoo da diversi anni, meglio di Instagram – a quanto mi è sembrato di capire – dal punto di vista della tutela del copywrite e della proprietà delle fotografie, utilizzato da fotografi professionisti e non per condividere i propri scatti. Permette di condividere le specifiche tecniche della macchina fotografica (o dello smartphone o di qualunque aggeggio abbiate utilizzato per fare la tale fotografia), la data e il luogo dello scatto così come la possibilità di ordinarli in album differenti etc Io non sono una professionista, ma mi diverto a fare fotografie quindi condivido qualche fotografia fatta con la macchina fotografica o con lo smartphone, a seconda delle occasioni. Ogni tanto metto un “mi piace” agli scatti altrui o scopro profili nuovi e clicco il tasto “segui”. Ecco il genere di notifiche che potreste ricevere su Flickr da parte mia.

 

Arsnoctis su: Goodreads

  • Nato negli Usa nel 2006
  • App omonima gratis su Play store e App store

Il social network che uso quotidianamente per segnare quali fumetti o libri sto leggendo.Anni fa lo usavo in conteporanea ad Anobii, poi sono approdata definitivamente sù Goodreads. Lì gestisco un gruppo che propone sfide di lettura e un gruppo di lettura vero e proprio dove condivido una lettura al mese con altri lettori. Lo uso molto e cerco di scrivere due righe su tutto quello che leggo, quando parlo di quel qualcosa anche sul blog o su Youtube cerco di linkarlo, ma non faccio granchè spam, lo uso soprattutto come archivio e come luogo di condivisione. La app è migliorata molto e mi permette di usare molte delle sua funzioni anche fuori casa, ad eccezione della gestione dei gruppi che è ancora in fase embrionale. Qualche anno fa è stato comprato da Amazon. Lo aggiorno quasi in tempo reale quindi “genero” diverse notifiche alla settimana.

Google+

Un social network che definirei parassitario, Google lo ha creato per migliorare la visibilità dei suoi contenuti e ha obbligato tutti i possessori di canale Youtube a creare la propria pagina relativa, tipicamente lì potrete trovare solo le notifiche dei miei nuovi video e dei miei post pubblicati su questo blog.

Per tenere nota dei film visti utilizzo Imdb che ha perduto ogni sua funzione “social” quindi non lo allego qui, ma specifico che l’ho preferito negli anni ai suoi colleghi Rotten Tomatoes e Stasera niente popcorn.

Arsnoctisbis su: Last.fm

  • Nato nel Regno Unito nel 2002

Nato nel 2002, sospetto proveniendo dal Regno Unito, dopo qualche anno di atività verrà acquistato dalla Cbs. Per dirla tutta lo uso in parallelo a Soundcloud, Spotify e Youtube ed è il portale che tanti anni fa mi permise di allargare i miei orizzonti musicali. Negli ultimi anni si è lasciato andare a scimmiottare itunes e simili, ma è ancora l’unico metodo sensato per avere in memoria buona parte della musica che si sia ascoltata, soprattutto da pc, attraverso un sistema chiamato “Scrobbling”. In pratica grazie a dei plug-in salva ciò che venga ascoltato usando Windows Media Player, Youtube e quant’altro. Lì troverete tipicamente una parte di quello che ascolto e quindi una parte dei miei gusti musicali, niente di più, niente di meno.

 

 

Arsnoctis e Arsnoctisita su: Tumblr

  • Nato negli Stati Uniti d’America nel 2007
  • App omonima gratis su Play store e App store

Piattaforma di micro-blogging acquistata successvamente da Yahoo, in genere si comportano meglio di Facebook in termini di diritto d’autore e quant’altro, ma se il vostro blog avesse problemi di qualsiasi tipo e fosse segnalato per problemi vari, rischierete di perdere tutto il lavoro fatto su quelle pagine, il che non è grandioso. Tolto questo è un modo rapido e accattivante di condividere ogni tipo di contenuto, dall’audio, alle immagini, al testo, ai video. Mi piace così tanto che ho creato due blog diversi su questa piattaforma, uno in inglese e uno in italiano.Ho deciso di spostare il mio blog principale solo per permettermi di “smanettare” più liberamente con il mio blog, ma lo consiglio ai blogger emergenti e ai naviganti eclettici per la rete, soprattutto se in grado di leggere l’inglese.

 

 

Arsnoctis su: TvShow Time

  • Nato in Francia nel 2011
  • App omonima gratis su Play store e App store

Il portale che utilizzo per tenere nota delle serie tv – e delle serie di animazione – che seguo. Nel mio caso si tratta soprattutto di titoli presenti su Netflix, VVVVid o su canali Youtube quali Yamato Video, ma in generale permette di commentare ogni episodio visto e creare un vero e proprio database delle proprie serie tv oltre che una community tematica e insolitamente spiritosa. La app è intuitiva e permette di ricevere notifiche ogni volta che una serie pubblichi una nuova stagione, venga rinnovata, cancellata e quant’altro. Negli anni sono passata da followmy.tv e trakt.tv preferendovi TvShow time percè

  1. Followmytv ha un’interfaccia minimale e non ha mai creato un’app dedicata.
  2. Trakt ha pochi utenti attivi e pochissimi utenti attivi in Italia, nello specifico.

 

@Arsnoctis su: Twitter

  • Nato negli Stati Uniti d’America nel 2006
  • App omonima gratis su Play store e App store

Consente una vaga idea di come stiano andando le cose nel mondo, ancora prima di essere scesi dal letto. Permette di creare post con un massimo di 140 caratteri, di recente sono stati esclusi dalla “conta” i nickname citati e i link oltre che di seguire tutti gli utenti del sito che si vogliano seguire per un motivo o per l’altro. Io pubblico cose a carattere più personale su Twitter rispetto agli altri riferimenti dati oggi, condivido cose che mi siano piaciute e creo ministorielle da condividere con i miei cosiddetti seguaci. Mi piace molto e sono passata dall’utilizzarlo in parallelo a Facebook, ad utilizzarlo esclusivamente. Lì condivido anche i link ai miei post più recenti o ai miei ultimi video.

 

Arsnoctis su: WordPress

  • Nato negli Stati Uniti d’America nel 2003
  • App omonima gratis su Play store e App store

Piattaforma open source. Creato tanti anni fa per il porting dei contenuti del mio Windows Live Space; poi riesumato per la creazione del blog che state leggendo. Si declina in WordPress.org e WordPress.com, differenza che approfondirò in futuro. Solida piattaforma per chi intendesse scrivere su un proprio blog. A oggi mi sembra la piattaforma migliore in termini di tutela dei contenuti. Vi saprò dire meglio in futuro dopo un utilizzo più completo.

Youtube

  • Nato negli Stati Uniti d’America nel 2005
  • App omonima gratis su Play store e App store

Il luogo dove ho deciso di condividere i miei vlog. Parlo soprattutto di libri e fumetti, ma capita che mi porti dietro la fotocamera per immortalare contenuti di altro tipo. Tento di pubblicare un video alla settimana, ma si fa quel che si può… come si suol dire. Il portale è stato successivamente acquistato da Google. Il mio canale è nato solo all’inizio del 2014, dopo qualche tempo passato a guardare video altrui. Si tratta del mio esperimento di maggior successo, visti gli splendidi contatti che mi ha portato negli anni.

Creare un canale permette di aggiungere i video all’elenco dei video piaciuti, creare playlist e iscriversi ai canali preferiti. Il tutto anche per chi non intendesse pubblicare alcun video proprio.